Pensieri ed emozioni: creatori della nostra realtà

Quando ho iniziato a occuparmi di cultura e benessere olistico ancora non si parlava di energia. Ricordo le prime persone che si sono rivolte a me per chiedermi un sostegno naturopatico: nessuno di loro aveva sentito parlare di chakra né di corpi energetici né di relazione psiche soma.

Oggi le cose sono cambiate: tutte le persone che si rivolgono a me comprendono il significato di legge di attrazione e che è impossibile parlare di corpo senza parlare di emozioni, di pensieri e di forza vitale. Quindi da un certo punto di vista i tempi sono cambiati e migliorati…

 

E allora come spieghiamo quello che sta succedendo, come spieghiamo lo stato di panico collettivo, come spieghiamo questa situazione di ansia, terrore, perdita di punti di riferimento, perdita di umanità a cui stiamo assistendo negli ultimi mesi?

Facciamo un riepilogo: che cosa è successo a livello concreto lo sappiamo tutti, ma siamo in grado di analizzare coscientemente, razionalmente in modo neutro la situazione?

L’unica cosa che emerge chiaramente è il panico estremo a cui assistiamo quotidianamente.

Ci siamo chiesti dove stiamo andando? Ci siamo chiesti cosa stiamo creando?

Creando…

 

Ebbene sì, sia tutto quello che è successo, sia tutto quello che sta succedendo è una creazione, è una creazione nostra come umanità, come inconscio collettivo…

Ma facciamo alcuni passi indietro…

 

Con i nostri pensieri e le nostre emozioni noi siamo creatori della realtà che ci circonda.

Possiamo crederci, possiamo non crederci... io ci credo, ci credo e desidero condividere oltre che le mie convinzioni, i miei pensieri consapevoli, anche i miei studi…

 

Ormai mi occupo di benessere olistico e di studi in questo settore da più di quarant’anni… forse è giunto il tempo del risveglio, della consapevolezza, della presa di coscienza del fatto che abbiamo diritto a decidere della nostra vita, abbiamo diritto di essere alla guida della nostra esistenza e di orientarla nella direzione che preferiamo con rispetto e amore…

 

Siamo un campo energetico, un campo olografico articolato a più livelli di frequenza in cui custodiamo memorie anche antiche di pensiero ed emozione che appartengono ai nostri antenati predecessori e al nostro albero genealogico oltre che a noi stessi, alle nostre esperienze… Dentro di noi c’è un insieme di frequenze, non tutte nostre, che creano quell’insieme olografico che determina per la legge di risonanza la realtà che possiamo vivere…

 

E allora: rimanere nel panico cosa ci serve? Ci serve a bloccarci, a perdere il volante della nostra vita, a perdere la consapevolezza che noi possiamo fare la differenza per noi stessi per gli altri per la nostra società…

Forse dietro la paura, il panico, il terrore c’è la paura di essere grandi? Qualunque situazione capiti nella vita sarebbe bene chiedersi cosa ci serve, qual è il disegno, dove ci sta portando…

 

E allora, ci siamo chiesti dove stiamo andando in questo momento, ci siamo chiesti cosa realmente sta succedendo… Ci siamo chiesti qual è la verità? Forse è bene per noi comprendere che la paura, oltre a spegnere la consapevolezza di renderci incapaci di vedere il disegno – la verità –, apre la porta alla malattia anche fisica…

La paura avvelena, indebolisce il sistema immunitario…

La paura attrae nella nostra vita ciò di cui abbiamo paura…

 

Siamo un campo olografico con dentro scritte frequenze di pensiero ed emozione: ciò che succede a qualunque livello della nostra vita è motivato da questo…

Ti svaluti, ritieni di non meritarti il meglio nella tua vita, ritieni di non essere degno di ricevere… hai paura della gente… ritieni che le persone siano i tuoi nemici… non sai di chi ti puoi fidare… non ritieni di essere degno di difenderti e proteggere la tua vita e te stesso? Ecco, la base per una bella infezione virale....

 

Quanti di voi si ricordano di essere stati bambini e di aver confuso un attaccapanni con un mostro che voleva farvi del male... ora però non siete e non siamo più bambini... possiamo guardare in faccia l’attaccapanni e vedere che è un attaccapanni e renderci conto se ci vuole cadere in testa, evitandolo.

Forse è bene per noi renderci conto che quell’attaccapanni è lontano e che ormai siamo adulti e abbiamo diritto di accendere la luce quando vogliamo…

 

Abbiamo diritto di sapere noi cosa è bene per noi… abbiamo diritto di sapere la verità… questo è molto importante ed è raggiungibile solamente se ci poniamo in uno spazio neutro interiore in cui il panico è assente perché altrimenti chiunque mostri di avere abbastanza potere e autorità qualunque cosa dica si crede dica verità… Sappiamo riconoscere la verità, sappiamo comprendere quando qualcuno mente e ci manipola? Riteniamo di meritarci la verità? Sappiamo vivere la responsabilità senza considerarla un peso, senza ritenerci incapaci di gestirla?

Forse questo non è il tempo del panico, ma il tempo del risveglio alla consapevolezza che noi abbiamo diritto alla scelta e abbiamo diritto di essere rispettati nella nostra vita, forse questo il tempo del risveglio

Ma non possiamo saperlo se ci perdiamo nel panico…

 

E allora che fare? Io credo che quando apparentemente la scelta è tra il subire e distruggere, la scelta giusta può essere una terza, una quarta… Ma siamo pronti a chiederci quale può essere questa terza o quarta scelta? Io credo che per trovarla questa alternativa si debba essere lucidi, capaci di comprendere il disegno rimanendo in uno spazio neutro…

 

E allora, in primo luogo, lavoriamo sul cambiare tutte le frequenze pensieri ed emozioni nel nostro campo olografico di coscienza. Risvegliamo dentro di noi la consapevolezza dei nostri diritti senza rabbia senza panico senza ansia, con lucidità… Lasciamo andare ciò che ci ostacola da comprendere cosa è il nostro bene.

Riscriviamo ciò che c’è nel nostro campo olografico, riallineiamo ciò che desideriamo consciamente con ciò che il nostro non conscio ritiene possibile per noi.

Come?

 

La mia strada si chiama QTR: è il mio personale contributo per risvegliare in noi la coscienza di ciò che è bene per noi, per la nostra società…

Questo non è il tempo della passività, questo è il tempo dell’azione...

Che sia QTR Il tuo strumento per alleggerire il tuo campo olografico o un altro strumento poco importa, l’importante è muoversi e non farsi manipolare trovando ognuno la strada migliore per sé…

E magari in fondo alla strada dopo che avremo lavorato ognuno su di se’ con questo o un altro strumento potremmo renderci conto che anche il fuori di noi che era stato creato dall’insieme di tutti i nostri inconsci è cambiato…

Buon viaggio a tutti.

 

Ileana Rotella

Fondatrice e Direttrice della scuola di naturopatia QTR Academy

Naturopata

Fondatrice della tecnica Quantum Touch Releasing


PER INFORMAZIONI:
Diese E-Mail-Adresse ist vor Spambots geschützt! Zur Anzeige muss JavaScript eingeschaltet sein!
+39 392 428 6756
www.qtracademy.com


QTR Academy Via Cinque Maggio, 11 20157 Milano (MI) Tel. 392 428 6756